Dopo tanti incontri e scontri Ulisse si ritrova a letto con la sua putrida e ammalata Penelope. La notte è lunga ma il fetore è tanto forte che il sommo Ulisse perde il sonno e la cognizione del tempo, deve resistere perchè sa che è questione di poco tempo, vorrebbe lasciarla adesso ma non può. Cosa direbbero i sudditi che l’hanno osannato e gli dei dell’Olimpo che l’hanno appoggiato?

E allora o sommo Ulisse, la devi ripulire e farla ritornare in salute, ma ci vuole tempo e ricchezze e tu non ne hai; gli ultimi averi li hai spesi nell’acquisto di costosissime bighe speciali per le guardie di Penelope. Ahime! Allora ti incontri con gli altri infelici re delle isole vicine che hanno lo stesso problema, questi hanno saputo che da qualche parte è nascosto un pò d’oro necessario per la nobile causa. Ricordati, o impavido guerriero, che quell’oro è di tutti e se deve essere usato lo si faccia per il solo scopo di ripulire e sanare le bellissime mogli.

Dei permettendo.

INTELLIGENTI PAUCA

One Response to “(cose mai viste prima alla faccia di Omero) settima puntata”

  1. UGG boots sale Says:

    A number of genuinely superior articles on this web site, i appreciate you for engagement.

Lascia un commento